Guida alle città Norvegesi

Trondheim

TrondheimTrondheim è una città situata nella parte centrale della Norvegia, sua prima capitale, fondata dal re Olav Tryggvason nel 997.  Attualmente è  la terza città più grande del Paese ed ha una popolazione di circa 165.200 abitanti. La città è dominata dalla Universita Norvegese di Scienze e Tecnologia (NTNU, Norges teknisk-naturvitenskapelige universitet) dove sono presenti oltre 25.000 studenti.

Situata in prossimità di Trondheimfjord, è circondata da belle colline boscose, con il fiume Nidelva che si snoda attraverso la città. Vanta un ricco patrimonio culturale e rimane  ancora un importante centro economico. Anche se le dimensione sono modeste, la sua vivacità è sorprendente: musica, arte, cultura, politica alternativa, vita notturna, vita da studente ... il tutto, complessivamente, fa di Trondheim uno dei centri più interessanti del Nord Europa.

La città occupa un posto speciale nella storia e nella cultura norvegese. Fu, e tuttora è, meta di pellegrinaggio, centro ecclesiastico, centro per il commercio e per l'amministrazione, ed è citata come una delle migliori località per la formazione e la ricerca. Per secoli, Trondheim è stata la città mercantile più settentrionale in Europa. Questo ha portato anche ad una maggiore apertura mentale e ad una cultura internazionale, rispetto a molte altre città scandinave del periodo. Gli abitanti amano considerare la loro città come la capitale storica, religiosa e tecnologia della Norvegia. La città ha celebrato il suo 1000º anniversario nel 1997.

Recatevi nell'area lungo il fiume Nidelva, se volete vedere la parte più interessante della città. I tramonti sono magnifici, soprattutto in estate, e la città è così a nord che sono visibili i primi accenni di colori del cielo artico. In estate i giorni sembrano durare per sempre, anche se per un vero sole di mezzanotte è necessario viaggiare più a nord. Bakklandet si trova proprio di fronte al vecchio ponte, sulla riva orientale del fiume. Ha affascinanti edifici in legno, molti dei quali splendidamente restaurati. Stiftsgaarden, residenza locali del Re, è il più grande,  insieme con l'hotel Singsaker, ma le piccole case di legno di Bakklandet, la Hospitalsløkkan Ila e Ilsvikøra sono ancora più pittoresche. Bakklanded Trondheim

Il ponte Gamle-Bybro è uno dei simboli distintivi di Trondheim. Fu costruito nel 1861 e fu un’opera dell’architetto comunale Adolph Carl Dahl. Una delle sue porte è nota come la Porta della Fortuna. In passato era sorvegliato da sentinelle e aveva un edificio di pedaggio. Una passeggiata sul ponte permette di godere di una vista eccellente delle banchine storiche. Trondheim Kunstforening è iun bellissimo palazzo antico costruito nella metà del secolo XIX. Ospita una serie di mostre nel campo dell'arte contemporanea.

Tra le sue principali attrazioni consigliamo di non mancare la visita alla Fortezza Kristiansten, ubicata nel cuore storico di Trondheim. Fu costruita nel 1681, dopo il grande incendio della città. Vale la pena compiere lo sforzo di arrivare in cima, da dove si può ottenere una vista spettacolare sulla città e sul fiordo. Durante l'occupazione nazista della Norvegia, i membri della resistenza norvegese catturati furono giustiziati qui (c’è una lapide in commemorazione).

La Cattedrale di Nidaros (Nidarosdomen) è uno splendido edificio che attira più di 400.000 visitatori ogni anno, la chiesa più grande del Nord Europa e l'unica cattedrale gotica in Norvegia. La prima cappella fu costruita nel secolo XI e crebbe nel tempo tanto da divenire nel secolo XIII  il più grande edificio della nazione. Venne devastato da numerosi gravi incendi e molto di ciò che si vede oggi è il risultato di una ricostruzione ottocentesca progettata per mostrare la sua gloria medievale. Oggi sono ospitati anche numerosi concerti. La via di pellegrinaggio alla Cattedrale di Nidaros, il luogo della tomba di San Olav, è stata recentemente nuovamente istituita. In norvegese, il percorso è noto come Sankt Olavs vei. Il cammino  principale, che è di circa 640 km, si avvia da Oslo e si dirige a nord, lungo il lago Mjøsa, la valle Gudbrandsdalen, attraverso la catena montuosa Dovrefjell e giù per la valle Oppdal, fino a Trondheim.

La Chiesa di St. Olav, cattolica, è nella parte meridionale del centro città. Il cattolicesimo era fuorilegge in Norvegia, a seguito della Riforma, ancora oggi il numero di aderenti ufficiali alla religione autoctona del paese resta modesto. L'aumento dell'immigrazione da paesi cattolici ha fatto sì che questa parrocchia, fondata nel 1902 e dedicata al Sacro Cuore, sia oggi in costante crescita.

La venerabile Chiesa di Nostra Signora è un altro straordinario edificio del centro storico. Le parti più antiche della struttura sono medievali e risalgono al secolo XII. Fu ampiamente ricostruita e modificata, a causa di un grande incendio nel secolo XVIII. Dopo questo evento, la torre e la guglia furono aggiunte come parte di un importante restauro. La parte orientale della chiesa è la più antica e contiene iscrizioni runiche incise sulle pareti, risalenti a ottocento anni fa.

Il Folkemuseum Trøndelag a Sverresborg è ugualmente straordinario, un museo all'aperto con un sessantina di vecchie case che rappresentano lo stile di vita dei vecchi tempi. É situato in una zona molto bella del parco che domina la città, e vale veramente la pena una visita! Tra gli altri musei si consiglia anche la visita al Museo d'Arte, con la terza collezione pubblica più grande della Norvegia, il Museo Nazionale delle Arti decorative, il Museo delle Scienze, il Museo di Storia naturale e Archeologia.


 

Voli economici per la Norvegia seleziona il tuo aeroporto di partenza dall'Italia o dall'estero e scegli tra decine di compagnie, tra cui Ryanair, Easyjet e tante altre e vola con prezzi super convenienti. Risparmia fino al 50%...